Distanti ma uniti! Il messaggio del Cedaf L’Arcobaleno

Post 6 di 101
Distanti ma uniti! Il messaggio del Cedaf L’Arcobaleno

La responsabile e gli operatori del Centro anziani fragili L’Arcobaleno in questi giorni di emergenza sanitaria Covid-19 hanno sentito il bisogno di dare un segno concreto di vicinanza ai propri utenti.

Una lettera con riprodotta una parte della poesia “Nove marzo duemilaventi” di Mariangela Gualtieri ed un augurio di speranza firmato da tutti gli operatori è stata recapita ad ognuno degli anziani frequentatori del centro.

Ai quotidiani contatti telefonici, fatti di affetto e di sostegno si è aggiunto il contatto telematico, con la messa in rete sui i canali social della Cooperativa Cecilia, di alcuni video rivolti ai “nonni” del centro L’Arcobaleno. Dolcissime lezioni di ginnastica dolce, affettuosissime lezioni di cucina rivolte a chi di lezioni non ha proprio bisogno, ma di vicinanza si. Perché la ginnastica e la cucina sono tra le tante attività che quotidianamente si svolgono presso il nostro centro, una quotidianità ora interrotta e che il contatto visivo tramite il supporto telematico vuole cercare di riallacciare in questi difficili giorni di lontananza.

 

A questo link la poesia di Mariangela Gualtieri “Nove marzo duemilaventi”:

https://www.doppiozero.com/materiali/nove-marzo-duemilaventi

Di seguito i video pubblicati sul canale Youtube della Cooperativa Cecilia onlus.

Condividi sulle reti sociali:

Articolo scritto da: Redazione

MENU