Centri diurni anziani fragili

Cosa sono e come funzionano

La Cooperativa Cecilia gestisce un centro centro diurno per anziani fragili operativo sul territorio del Municipio Roma VII. Il Centro si chiama “L’Acobaleno” e in esso sono convogliate le esperienze dei due centri predecessori “L’Arcolaio”, nato nel 2000, e “Il Melograno”, nel 2004.

Il Centro è stato inaugurato per far fronte ad una crescente domanda di servizi a favore della popolazione anziana del quartiere Cinecittà, ed è destinato ad anziani parzialmente autosufficienti con più di 65 anni (gli uomini) e più di 60 anni (le donne).

Presso il Centro, gli operatori della Cooperativa Cecilia hanno attivato laboratori per l’attività motoria (ginnastica dolce), cognitiva (lettura, proiezione di film, seminari), occupazionale (creatività espressiva, maglia, pittura, piccolo artigianato, coro) e di animazione ludica (giochi di carte, giochi di società e di ruolo). Gli anziani sono anche coinvolti in attività culturali esterne.

Le attività sono finalizzate a valorizzare le capacità e le funzioni motorie, cognitive e creative; i laboratori realizzano lettura e scrittura autobiografica, coro, pittura, artigianato. Vengono organizzate feste a tema e favorita la partecipazione a spettacoli ed eventi culturali.

Il servizio si svolge presso il centro diurno, con frequenza variabile fra le 2 e le 5 presenze settimanali, in base al progetto d’intervento individuale concordato dai servizi sociali del Municipio, dalla Cooperativa Cecilia e dall’anziano.

Come accedere al servizio

Il centro diurno anziani fragili è gestito dalla Cooperativa Cecilia in convenzione col Municipio Roma VII. Per accedervi si deve fare domanda al Servizio Sociale municipale e una successiva visita geriatrica al presidio di Unità Valutativa Geriatrica alla ASL Rm B di via Antistio.

Contatti del servizio

Centro diurno anziani fragili L'Arcobaleno
 Indirizzo: Via degli Opimiani, 120
Telefono: 06-7214686
Orario: dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 16.30
MENU